Alter Plast
Alter Plast

MATERIALI ALTERNATIVI

Tutti i prodotti distribuiti da AlterPlast sono realizzati con materiali che ne garantiscono la biodegradabilità e compostabilità secondo norma EN13432 . Tuttavia i materiali utilizzati sono di diversa natura, derivanti da varie fonti rinnovabili tra le quali l’amido di mais o le fibre residue della lavorazione della canna da zucchero e questo fa sì che le caratteristiche del prodotto ottenuto possano essere sensibilmente diverse. Per chiarire le principali caratteristiche di ciascun materiale riportiamo di seguito una breve panoramica.

FOGLIA DI PALMA

La classica foglia della palma da cocco, lunga dai 4 ai 6 metri, trattata in maniera totalmente naturale per ottenere articoli da tavola molto resistenti ed unici. Infatti le venature delle foglie rendono ogni pezzo diverso dall'altro. 100% compostabile.

POLPA DI CELLULOSA

Si ricava da scarti di lavorazione di piante come bambù e canna da zucchero. Interamente biodegradabile e compostabile, è adatta per produrre soprattutto piatti e contenitori da utilizzare in forno o microonde (resiste ad una temperatura massima di 100°C).

LEGNO

Che sia di betulla, di pioppo o di bambù (chiaramente da coltivazioni controllate) il legno, come la foglia di palma, è l’alternativa super naturale alla plastica. Si possono realizzare posate, piatti e contenitori di design per la tavola.

BIOPLASTICHE

Biopolimeri derivati da piante come il mais, il grano o la barbabietola, ricche di zucchero naturale (destrosio), che subiscono un processo di fermentazione per ottenere polimeri così versatili da poter essere utilizzati per produrre resine simili alla plastica. La fonte maggiore attualmente utilizzata è il mais, essendo la più abbondante risorsa disponibile, totalmente biodegradabile e compostabile.
Il PLA (acido polilattico) si trova in forma trasparente ed è utilizzato per lo più per bicchieri o vaschette, ideali per bevande o cibi freddi (resiste ad una temperatura massima di 45°C). Per sacchetti dell'immondizia, posate, film per copertura vaschette o per rivestimenti interni di alcuni bicchieri, si utilizza il Mater-Bi prodotto da Novamont o l'Ingeo PLA prodotto da Natureworks. Se sottoposto a cristallizzazione, il prodotto diventa CPLA (PLA cristallizzato), perde la trasparenza iniziale, assumendo un colore lattiginoso e acquisisce maggiore resistenza alle temperature (fino a 85°C). Questo step lo rende Idoneo per la produzione di coperchi o bicchieri per bevande calde.
Per capire i tempi, all'interno di una struttura industriale di compostaggio, un bicchiere di PLA si decompone completamente in 6/8 settimane.